Running in Toscana: dove allenarsi

Comment

Benessere

Il motivo che spinge molti giovani, e non solo, a praticare sport è sicuramente perdere peso o tenersi in forma. Lo sport, in realtà, è anche un ottimo espediente per scaricare lo stress e produce incredibili effetti benefici sulla mente e sulla salute. Uno degli sport più antichi e sicuramente, ancora oggi, uno dei più praticati è la corsa.

I motivi per cui tanti preferiscono tenersi in forma con la corsa possono essere diversi: la possibilità di decidere dove, come e quando praticarla, a fronte di una spesa minima ci si può tenere in forma senza la necessità di pagare un abbonamento in palestra, aiuta a scaricare lo stress e se praticata all’aperto offre la possibilità di godere di fantastici panorami. Non tutti sanno però che la corsa, come molti altri sport, produce molteplici benefici anche sulla salute, tra i quali:

– Riduce il rischio di malattie cardiache;
– Abbassa i livelli di colesterolo cattivo;
– Riduce il rischio di osteoporosi e osteoartrite rafforzando le ossa e le giunture;
– Influisce in maniera positiva sul diabete;
– Aiuta a prevenire il tumore;
– Aiuta la digestione aumentando la velocità di metabolizzazione del cibo;
– Rafforza il sistema immunitario.

La Toscana, una delle regioni più belle d’Italia, offre scenari incontaminati e aria pulita, ma anche piazze e lungomari diventano il centro ideale per correre immersi nell’arte e in panorami mozzafiato. I posti più gettonati, dagli amanti del running, sembrano essere:

  • Le Mura di Lucca: l’attuale cerchia muraria di Lucca, lunga 4 chilometri e 223 metri è il luogo ideale per praticare corsa sia amatorialmente che no;
  • Vicino all’acquedotto romano di Asciano in provincia di Pisa, dove la natura incontaminata e l’aria pura offre uno scenario perfetto per praticare corsa all’aria aperta;
  • Parco delle Cascine a Firenze, il più grande parco pubblico di Firenze con i suoi 160 ettari consente di correre su un terreno pianeggiante, lungo circa 3 chilometri e mezzo;
  • Sulle sponde dell’Arno a Firenze, per chi ama correre godendo del panorama offerto dal centro storico della città;
  • La pineta di Viareggio, costituita da due aree verdi molto estese (la pineta di ponente e la pineta di levante) che permettono di praticare corsa all’aria aperta, immersi nella natura e lontani dai rumori delle macchine senza allontanarsi troppo dal centro;
  • Lungo il monte Prana per chi ama la natura e vuole praticare corsa all’aria aperta godendo di un panorama suggestivo e bucolico.

Per correre non esiste l’outfit perfetto, il bello di questo sport è che non richiede un accessorio o un abbigliamento particolare.
In ogni caso, bisogna prestare attenzione a due elementi:

  1. Le diverse condizioni climatiche che naturalmente richiedono un tipo di abbigliamento diverso. In estate è opportuno optare per scarpe, pantaloncini e t-shirt altamente traspiranti e possibilmente traforati, per consentire l’evaporazione del sudore. Durante la stagione invernale, l’eccessivo freddo richiede un abbigliamento composto da tute e k-way che proteggono dal vento e da pioggia ma che siano allo stesso tempo traspiranti.
  2. La scelta delle scarpe diventa fondamentale per un corridore, per cui tra i tanti modelli disponibili sul mercato è necessario scegliere quello che più si adatta alle vostre necessità e al vostro modo di correre.

Praticate la corsa già da anni? O vi state avvicinando ora a questo sport?
Sia nell’uno che nell’altro caso, è bene tenere presente qualche piccolo consiglio che vi potrà tornare utile:

  1. Prima di iniziare a correre, fate sempre qualche minuto di riscaldamento per evitare possibili strirature o infortuni;
  2. Procedete gradualmente nell’allenamento. Aumentate la distanza e la velocità progressivamente, evitando aumenti troppo repentini;
  3. Alternate corsa e camminata. Non stancate eccessivamente il vostro corpo ma ascoltatelo, e alternate momenti di corsa a momenti di camminata se pensate che state sforzando troppo;
  4. Meglio poco ma spesso. Non fate passare troppo tempo tra una seduta e un’altra altrimenti rischiate di perdere i miglioramenti raggiunti. Perfetto sarebbe praticare corsa 2/3 volte la settimana.

Uno sport, qualsiasi esso sia, è importante per la salute e il benessere ma va sempre accompagnato da uno stile di vita salutare. Parlo di piccoli cambiamenti in grado di apportarvi notevoli benefici, come l’attività fisica accompagnata da una corretta alimentazione, che consiste nel mangiare più frutta e verdura, evitare cibi fritti o condimenti ricchi di grassi, eliminare gli alcolici e il fumo.

Allora, cosa aspettate a sperimentare i mille benefici della corsa? Iniziate associando alla corsa uno stile di vita salutare, e fatelo in Toscana dove la natura incontaminata e l’aria pura si intreccia con l’arte, dando vita a dei paesaggi suggestivi e unici, tutti da percorrere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *