Tra venti anni non sarai deluso dalle cose che hai fatto… ma da quelle che non hai fatto. Leva dunque l’ancora, abbandona i porti sicuri, cattura il vento nelle tue vele. Esplora. Sogna. Scopri. – H. Jackson Brown Jr

Come Cominciare con il Tai Chi Chuan

Scritto da Guido • Lunedì, 30 maggio 2016 • Commenti 0 • Categoria: ENERGIA

Vuoi cominciare con il Taijiquan (Tai Chi Chuan) ma non sai come fare? Vorresti provare e non sai da dove iniziare?

Ecco alcune idee.


Ovviamente avere un grande maestro, che insegna vicino a casa tua, quotidianamente e con un orario conveniente, per un prezzo abbordabile e con una forte comunità di praticanti è l'ideale.

Ma se non puoi fare altro che imparare da una serie di video di youtube, posso darti qualche consiglio.

Il primo è quello di evitare i movimenti lenti. Ma come...  il taiji non è quell'arte marziale con quei graziosi movimenti lenti? No.

Puoi trovare video di taijiquan su youtube che sono tutt'altro che lente.

Quello che conta è la "carica" energetica che sviluppi... e pertanto il consiglio che posso dare è di cominciare a praticare da fermo.

Prima sviluppi il potenziale e poi lo muovi. Se cominci a muovere un potenziale che non c'è non andrai molto lontano.


>>Continua a leggere "Come Cominciare con il Tai Chi Chuan"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 4.75 of 5, 4 vote(s) 3062 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Sunyata - Il Vuoto Senza i Filtri della Mente

Scritto da Guido • Domenica, 29 maggio 2016 • Commenti 0 • Categoria: MENTE
Sunyata è un termine sanscrito che indica il vuoto, la vacuità.

Può assumere significati diversi secondo le diverse scuole di pensiero oppure può indicare un particolare tipo di esperienza in meditazione.

Il vuoto è ogni cosa così com'è... senza etichette, senza concetti, senza i filtri della mente.

E' la percezione diretta, pura.

Ci sono alcuni principi che ci permettono di capire meglio l'essenza del vuoto.

Ogni cosa appare come una semplice forma-pensiero, un costrutto concettuale, originato da causa ed effetto.

Questo si applica a te stesso, a tutti i fenomeni, al tempo, alle cause ed anche allo stesso principio di causalità.

Se eliminiamo i pensieri, costruiti su altri pensieri... allora non resta più niente se non il Vuoto.


>>Continua a leggere "Sunyata - Il Vuoto Senza i Filtri della Mente"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 4.60 of 5, 5 vote(s) 1795 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La Respirazione del Fuoco o Kapalabhati Pranayama

Scritto da Guido • Giovedì, 26 maggio 2016 • Commenti 0 • Categoria: YOGA
Kapalabhati è una tecnica di Pranayama. La parola sanscrita è composta da "kapala"  cranio e da "bhati" pulire.

Questa tecnica oltre ad ossigenare il corpo rinforza la fascia addominale, permettendo la corretta ed equilibrata ridisposizione degli organi interni.

Kapalabhati consiste in una serie di espirazioni forzate, ripetuta diverse decine di serie, nelle quali si espelle l'aria contraendo ritmicamente i muscoli addominali e inspirando brevemente ed in modo non volontario, dovuto solamente alla depressione che si instaura nei polmoni a seguito dell'espirazione forzata.

Non è una tecnica di iperventilazione in quanto si presta grande attenzione all'espirazione, mentre l'inspirazione è automatica e non forzata.


>>Continua a leggere "La Respirazione del Fuoco o Kapalabhati Pranayama"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.89 of 5, 9 vote(s) 3488 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

21.16 Così Ho Raggiunto il Vuoto Mentale

Scritto da Guido • Giovedì, 26 maggio 2016 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS 2016
Finalmente ho cominciato a raggiungere un vuoto perfetto durante la meditazione.

MENTE

Meditazione

Nelle ultime settimane mi sono dedicato a liberare la mente da tutti i pensieri, sviluppando uno stato puramente percettivo e senza filtri. Qui e adesso.

Ho utilizzato molto le induzioni della prima parte del Silva Mind per ottenere un buon ritmo alfa stabile e poi l'approfondimento. Il tutto ancorato con un particolare mudra delle mani.

Poi sono passato al ritmo respiratorio Buteyko, calmo e regolare, poca aria ed un respiro rallentato. E da qui come un ponte il respiro mi ha traghettato verso il vuoto mentale.

Ho percepito una grande espansione di me stesso tutto attorno a me... nello spazio, ma senza spazio. Una sensazione difficile da spiegare a parole, ma uno stato molto molto bello.
Vuoto... ma totalmente pieno.

A volte quando perdo lo stato ritorno alla consapevolezza del respiro.  Continuerò nelle prossime settimane a stabilizzare lo stato.


Mindfulness

Pratica di segment intending durante la giornata, soprattutto applicata all'esecuzione di tecniche energetiche.


>>Continua a leggere "21.16 Così Ho Raggiunto il Vuoto Mentale"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.31 of 5, 13 vote(s) 2781 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

20.16 Goditi il Viaggio!

Scritto da Guido • Giovedì, 12 maggio 2016 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS 2016
SanTiShiSettimana dedicata a porre le basi della pratica energetica, seguendo la mia passione per le arti marziali interne.


Da oltre 20 anni pratico arti marziali, ma quest'anno mi sto appassionando all'aspetto più "misterioso" di alcune di esse: le arti marziali interne.

Non mi interessa il loro aspetto marziale, difensivo o di combattimento, mi interessa indagare l'aspetto energetico e mentale.

Potrei anche fare un buco nell'acqua, ma perchè evitarmi il gusto della scoperta per un paio di convinzioni negative? E allora mente aperta e curiosità da bambino!


MENTE


Meditazione

Ho continuato la meditazione quotidiana muovendomi verso la ricerca della profonda calma mentale ed il silenzio interiore.  Non è un compito facile, ma quando raggiungo il silenzio interiore mi pervade una grande sensazione di benessere ed espansione.
Passa quindi da una disciplina ad un piacevole momento di pace interiore.

La pratica della mindfulness durante il giorno mi ha permesso di allenare questo stato di attenzione che trovo necessiti una grande quantità di energia, altro motivo per cui ho ripreso a fare sessioni specifiche di respirazione Buteyko.

ENERGIA

Il rilassamento fisico è la prima chiave della pratica energetica, così mi sono dedicato alla pratica dello
Zhan Zhuang o meditazione in piedi, attraverso l'uso di due posizioni statiche mutuate dallo xingyiquan.
Ho percepito fin dalle prime sessioni un intenso pulsare soprattutto alle estremità (mani e piedi).

Nella pratica delle posizioni statiche del taijiquan ho invece portato la mia consapevolezza soprattutto al centro energetico del Dantien (o Hara) dove si è sviluppato un intenso calore.

Oltre alle posizioni statiche, ho eseguito semplici movimenti di oscillazione con spostamento del peso, sia a mani nude, sia con la spada.
Soprattutto l'esercizio a mani nude ha sviluppato un'intensa sensazione cinestesica e di pressione tra le mani.


>>Continua a leggere "20.16 Goditi il Viaggio!"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.30 of 5, 57 vote(s) 2392 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!