Tecniche e Pratiche Energetiche per Corpo, Mente e Spirito

29.16 Sento gli Occhi Così Inchiodati

Scritto da Guido • Giovedì, 21 luglio 2016 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
Settimana operativa al ritorno dalle vacanze e complice il bel tempo mi sono dedicato alle mie attività di giardinaggio.

Per quanto riguarda le mie pratiche ho capito che devo mantenermi maggiormente focalizzato sui miei obiettivi primari.

Le mie pratiche non sono ancora a pieno ritmo, ma sto aumentando gradualmente.


VISTA


Ho ripreso a fare lunghe serie di movimentazione degli occhi, 300 per volta, nelle direzioni oblique. Sento i muscoli ancora molto inchiodati, leggeri mal di testa.

Per ora ho deciso di fare solo questa pratica, poi amplierò poco a poco. Sento valida l'idea della gabbia energetica, delle tensioni "congelate" dentro ai muscoli. Penso che comincerò ad associare un po' di  EFT.

SOGNI LUCIDI

Ho ripreso ad ascoltare gli Hemisync, dopo aver sentito l'audio dello zio Hack sul neurofeedback. Voglio dargli un'altra possibilità. Avevo smesso per noia e perchè mi addormentavo sempre.

Adesso ho cominciato ad ascoltarli in posizione seduta in siddhasana. Questo mi permette di mantenere lo stato di coscienza e di fare un ascolto più attivo e focalizzato.

Mi trovo già decisamente meglio, anche nel seguire le indicazioni audio di Monroe. E soprattutto non mi annoio.


>>Continua a leggere "29.16 Sento gli Occhi Così Inchiodati"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.86 of 5, 305 vote(s) 5402 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

20.16 Goditi il Viaggio!

Scritto da Guido • Giovedì, 12 maggio 2016 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
SanTiShiSettimana dedicata a porre le basi della pratica energetica, seguendo la mia passione per le arti marziali interne.


Da oltre 20 anni pratico arti marziali, ma quest'anno mi sto appassionando all'aspetto più "misterioso" di alcune di esse: le arti marziali interne.

Non mi interessa il loro aspetto marziale, difensivo o di combattimento, mi interessa indagare l'aspetto energetico e mentale.

Potrei anche fare un buco nell'acqua, ma perchè evitarmi il gusto della scoperta per un paio di convinzioni negative? E allora mente aperta e curiosità da bambino!


MENTE


Meditazione

Ho continuato la meditazione quotidiana muovendomi verso la ricerca della profonda calma mentale ed il silenzio interiore.  Non è un compito facile, ma quando raggiungo il silenzio interiore mi pervade una grande sensazione di benessere ed espansione.
Passa quindi da una disciplina ad un piacevole momento di pace interiore.

La pratica della mindfulness durante il giorno mi ha permesso di allenare questo stato di attenzione che trovo necessiti una grande quantità di energia, altro motivo per cui ho ripreso a fare sessioni specifiche di respirazione Buteyko.

ENERGIA

Il rilassamento fisico è la prima chiave della pratica energetica, così mi sono dedicato alla pratica dello
Zhan Zhuang o meditazione in piedi, attraverso l'uso di due posizioni statiche mutuate dallo xingyiquan.
Ho percepito fin dalle prime sessioni un intenso pulsare soprattutto alle estremità (mani e piedi).

Nella pratica delle posizioni statiche del taijiquan ho invece portato la mia consapevolezza soprattutto al centro energetico del Dantien (o Hara) dove si è sviluppato un intenso calore.

Oltre alle posizioni statiche, ho eseguito semplici movimenti di oscillazione con spostamento del peso, sia a mani nude, sia con la spada.
Soprattutto l'esercizio a mani nude ha sviluppato un'intensa sensazione cinestesica e di pressione tra le mani.


>>Continua a leggere "20.16 Goditi il Viaggio!"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.73 of 5, 388 vote(s) 4990 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

19.16 Allenando la Concentrazione Dharana

Scritto da Guido • Giovedì, 12 maggio 2016 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
Meditazione DharanaMigliora la mia pratica in meditazione con un maggiore controllo della concentrazione.


Settimana piena di impegni familiari e partecipazione ad uno stage internazionale di arti marziali in cui si è parlato soprattutto di apprendimento.

Continua la riorganizzazione delle mie routines di allenamento, con particolare attenzione al controllo mentale ed alla movimentazione dell'energia.


MENTE


Meditazione

Ho fatto ulteriori progressi nella mia meditazione, dedicandomi principalmente al dharana, alla concentrazione del pensiero.

Ho lavorato in diversi modi con ottimi risultati e senza distrazioni.


  • Concentrazione sul ritmo del respiro e sul flusso dell'aria dentro e fuori dal corpo


  • Concentrazione su particolari punti del corpo (come chakra o punti energetici)


  • Concentrazione su parole recitate mentalmente, subvocalizzate e pronunciate come mantra


  • Concentrazione su immagini mentali

Prossimo passo è cominciare a lavorare sulla meditazione dhyana con lo scopo di raggiungere una piena calma interiore.

Mindfulness

Continuo a lavorarci su in ogni momento in cui mi ricordo di farlo. 

ENERGIA

Routine energetica sempre più personalizzata, anche prendendo spunto dal lavoro di Scott Meredith.

Nei 4 picchiettamenti di base ho inserito il flusso dei meridiani rene, milza e stomaco che faccio fluire attraverso l'intenzione mentale.

Nel Cross-Crawl utilizzo movimenti di spada e una tecnica dello stile del serpente, per "miscelare" opportunamente le energie di destra e sinistra.

Al posto della Wayne Cook, mi metto in posizione del loto appoggiando i palmi delle mani sulle piante dei piedi, mano destro su pianta sinistra e viceversa.

Nel Crown-Pull ho inserito la sedazione del triplice riscaldatore attraverso il flusso del meridiano al contrario ed il mantenimento di alcune posture.



>>Continua a leggere "19.16 Allenando la Concentrazione Dharana"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.73 of 5, 417 vote(s) 6546 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

18.16 Rendersi Utili Migliora la Vita

Scritto da Guido • Giovedì, 5 maggio 2016 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
Questa settimana ho imparato una grande lezione... l'importanza di rendersi utili.


E mi sono reso conto che posso fare molto meglio. Così ho cominciato a lavorare maggiormente in quella direzione, soprattutto a casa e sul lavoro. Ho riorganizzato i miei spazi, i miei documenti, le mie cose, con una ricaduta positiva sulla chiarezza mentale.


MENTE


Meditazione

Questa settimana ho continuato a lavorare sulla meditazione osservando i pensieri, senza esserne coinvolto.
I pensieri diventano sempre meno, attestandosi a 5-6 pensieri in ogni sessione da 10 minuti.
Comincio inoltre a comprendere sempre di più la filosofia che sta dietro alla Yoga e comincia a piacermi davvero.
Soprattutto ho chiarito la differenza tra i 4 Sentieri dello Yoga che Portano all'Illuminazione.

Mindfulness

Continuo il lavoro sulla presenza, connesso al miglioramento della vista.
Devo eliminare totalmente la sovrapposizione fra immagini interne (pensieri) ed immagini reali. E questo lo si ottiene proprio con la presenza.

ENERGIA

Ho eseguito ogni giorno la Routine Energetica di Donna Eden, modificandola con alcuni movimenti e principi di qigong.
Ho studiato e praticato il flusso dei meridiani in relazione ai Cinque Elementi ed agli orari.


>>Continua a leggere "18.16 Rendersi Utili Migliora la Vita"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.85 of 5, 345 vote(s) 7909 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

I Quattro Sentieri dello Yoga che Portano all'Illuminazione

Scritto da Guido • Lunedì, 2 maggio 2016 • Commenti 0 • Categoria: YOGA
Con la parola sanscrita Yoga si indicano le pratiche ascetiche e meditative della tradizione indù.

Non ho mai amato particolarmente lo yoga, ma quest'anno, tre persone hanno cominciato a farmelo apprezzare: Wim Hof per il suo controllo sulla mente e sul corpo, lo zio Hack per la sperimentazione sugli stati della coscienza e Artour Rakhimov per il pranayama connesso al metodo Buteyko di respirazione.

Ho così cominciato a studiare alcuni testi di figure autorevoli dello yoga come Sivananda, Vivekananda, Muktananda ed anche Iyengar.

Il termine yoga si riscontra già nel più antico testo dei Veda, il Rgveda, con il significato di "unire", "attaccare", "imbrigliare".

Altri termini sanscriti simili sono yuj (verbo) con il significato di "unire" o "legare", "aggiogare"; yúj (aggettivo) "aggiogato", "unito a", "trainato da"; yugá (sostantivo) ossia il giogo che si fissa sul collo dei buoi per attaccarli all’aratro.

Ma unire che cosa?

Lo scopo dello yoga è quello di unire la nostra coscienza alla coscienza superiore ed universale.

Yoga indica l'insieme delle tecniche che consentono il congiungimento del corpo, della mente e dell'anima con il Sè Superiore (o Paramatma), l'unione tra l'energia individuale e l'energia universale.


>>Continua a leggere "I Quattro Sentieri dello Yoga che Portano all'Illuminazione"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.98 of 5, 897 vote(s) 7593 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!