Tecniche e Pratiche Energetiche per Corpo, Mente e Spirito

8.17 Presenza e Mindfulness (Esperimento)

Scritto da Guido • Sabato, 25 febbraio 2017 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
L'esperimento della settimana consisteva nell'installare la nuova abitudine della mindfulness, della presenza mentale.

In pratica ho utilizzato un timer e programmavo delle mini-sessioni da 10 minuti in cui cercavo di mantenere la percezione di me stesso, dei miei pensieri, delle mie emozioni e dell'ambiente circostante.

In media ho fatto dalle 6 alle 8 sessioni sparse durante la giornata.

La pratica è risultata facile solo alla guida dell'auto, un momento in cui sono da solo e la vista può spaziare su tutto il campo visivo, da destra a sinistra.

Molto difficile quando ci sono diverse fonti di disturbo e si deve fare un compito specifico.

Difficile anche quando ci sono altre persone con cui si comunica o peggio ancora quando si deve gestire un gruppo.

Dopo alcuni giorni di "tentativi" ho osservato come partendo dal corpo tutto diventa più facile.

Ho infatti cominciato a concentrarmi prima sulla postura, sollevando bene la testa ed aprendo le spalle e da qui espandevo la mia percezione in tutte le direzioni (interno ed esterno).

E' un allenamento da portare avanti ma che dà i suoi buoni frutti, in termini di centratura, focus ed una piacevole sensazione di espansione e benessere psico-fisico.


>>Continua a leggere "8.17 Presenza e Mindfulness (Esperimento)"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.96 of 5, 227 vote(s) 2028 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Le Mie 6 Routines di Base per Amplificare l'Energia Interiore

Scritto da Guido • Giovedì, 20 ottobre 2016

Sto osservando sempre di più che il livello di energia influenza direttamente il carattere, la personalità e il nostro stato d'animo.

Ma non solo. Anche la nostra vitalità fisica e la lucidità mentale.

La nostra energia è realmente la nostra risorsa più importante e pertanto dobbiamo coltivarla e svilupparla.

Banale, molto banale.

Sì, ma poi servono strategie e metodologie per farlo.

Altrimenti si rimane nel reame delle parole e dell'illusione.

Acquisire il controllo dell'energia significa davvero cambiare la propria vita ed imparare a gestirla ad ogni livello.

Vogliamo smettere di essere burattini che reagiscono alle situazioni e diventare persone consapevoli.

Ma non sappiamo come fare... è tutto così difficile... la vita è così complicata... e siamo così stanchi...

Stanchi?

Allora è il momento di sviluppare energia.

E per farlo serve competenza.

Dobbiamo sapere cosa fare e come farlo.

Dobbiamo capire come sviluppiamo energia e come la perdiamo.

Ma veniamo al sodo.

Ci sono decine di strategie per sviluppare energia.

Tra queste io ho selezionato 6 routines di base.

1. Meditazione.

E' il miglior modo per imparare a chiudere le falle.

Perdiamo tantissima energia alimentando pensieri ed emozioni inutili se non dannose.

Ci arrabbiamo per futilità, ci complichiamo inutilmente la vita per mancanza di focalizzazione e di presenza nel qui ed ora.

Io pratico quotidianamente la meditazione passiva ed il metodo Silva. Imparare a controllare la nostra mente è una vera necessità nel frenetico mondo di oggi.


>>Continua a leggere "Le Mie 6 Routines di Base per Amplificare l'Energia Interiore"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.63 of 5, 815 vote(s) 11560 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

37.16 Tanti Piccoli Miglioramenti Visivi con la Fisiologia

Scritto da Guido • Giovedì, 15 settembre 2016 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS

Con l'esplosione di energia dell'ultima settimana ho sentito l'esigenza di convogliarla verso il mio obiettivo principale: il miglioramento della vista.

Ma questa volta ho voluto muovermi piano piano, senza fretta ed un passo alla volta. Per non bruciarmi.
Con che cosa cominciare? La prima cosa che ho iniziato a sviluppare è un atteggiamento positivo, uno stato d'animo produttivo ed emozioni potenzianti.

Così questa settimana ho sperimentato a tutto spiano il principio di PNL della "fisiologia".

Non ho fatto altro che mantenere una postura ben eretta per tutto il tempo possibile, con un buon lavoro di consapevolezza corporea (e mindfulness) e stamparmi un bel sorriso sulla faccia.

Tutto con l'obiettivo di avere un atteggiamento positivo nei riguardi del miglioramento visivo.


>>Continua a leggere "37.16 Tanti Piccoli Miglioramenti Visivi con la Fisiologia"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.93 of 5, 727 vote(s) 9666 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

31.16 Settimana di Allenamenti Intensi

Scritto da Guido • Giovedì, 4 agosto 2016 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
Questa settimana ho ripreso a pieno ritmo i miei allenamenti fisici, energetici e mentali.

Non ho fatto sogni lucidi, ma sta migliorando la mia memoria onirica. I sogni sono ricordati facilmente, sono lunghi e ricchi di dettagli. Ho cominciato a scriverli al mattino sul programma IDoneThis.

Per quanto riguarda il training visivo, lunghe ripetizioni di movimenti in tutte le direzioni degli occhi, oscillazioni (long swing) ed anche EFT ("anche se ho questa tensione negli occhi...")


Ho continuato con l'allenamento di taiji con le posizioni statiche e soprattutto con tecniche di rilascio della tensione nelle spalle.

Per rimuovere questi "blocchi" ho eseguito lunghe sessioni di rotazioni delle spalle e di scioglimento del collo.

Sto prestando anche sempre più attenzione alla postura, affidandomi ai principi del metodo Alexander.

A livello fisico sto lavorando anche sul potenziamento delle gambe (piegamenti su una gamba sola) e degli addominali con la rotella.

Ho ripreso inoltre a fare 3 sessioni al giorno di rebounder, durante le quali sento ancora particolarmente intensa la tensione nelle spalle.


>>Continua a leggere "31.16 Settimana di Allenamenti Intensi"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.03 of 5, 336 vote(s) 6690 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!