Tecniche e Pratiche Energetiche per Corpo, Mente e Spirito

9.17 La Concentrazione con il Conteggio Ipnotico del Silva

Scritto da Guido • Sabato, 4 marzo 2017 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
Sto continuando ad allenarmi nel raggiungimento di stati mentali alterati attraverso la meditazione.


Sono partito con l'osservazione dei miei pensieri, che continuo tutt'ora e la presenza mentale, per sviluppare uno stato mentale vigile.

E' interessante per me osservare il funzionamento della mente, rendermi conto di quante volte agisco in modo automatico, di come i pensieri possano prendere il sopravvento e condizionare lo stato emotivo.


Rimanere presente durante le attività quotidiane è ancora molto difficile, ma l'esercizio è comunque interessante.

Nello stato di presenza la sensazione è proprio di "esserci", una sensazione di pienezza. Ho osservato che la postura ben eretta aiuta moltissimo nel rimanere vigile, sia nell'osservazione dei pensieri, sia anche nella presenza.


Questa settimana mi sono dedicato particolarmente alla concentrazione (dharana in sanscrito). Ho praticato la concentrazione su un punto energetico (Ajna Chakra tra le sopracciglia o sul Dantien nella zona addominale), ma soprattutto mi sono dedicato a porre le basi del condizionamento nel metodo Silva.


Dopo la fase del 3-2-1, in cui si condiziona il rilassamento fisico e mentale, c'è una fase di "approfondimento" che all'inizio avviene attraverso un conteggio da 100 ad 1.


>>Continua a leggere "9.17 La Concentrazione con il Conteggio Ipnotico del Silva"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.99 of 5, 149 vote(s) 1712 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

8.17 Presenza e Mindfulness (Esperimento)

Scritto da Guido • Sabato, 25 febbraio 2017 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
L'esperimento della settimana consisteva nell'installare la nuova abitudine della mindfulness, della presenza mentale.

In pratica ho utilizzato un timer e programmavo delle mini-sessioni da 10 minuti in cui cercavo di mantenere la percezione di me stesso, dei miei pensieri, delle mie emozioni e dell'ambiente circostante.

In media ho fatto dalle 6 alle 8 sessioni sparse durante la giornata.

La pratica è risultata facile solo alla guida dell'auto, un momento in cui sono da solo e la vista può spaziare su tutto il campo visivo, da destra a sinistra.

Molto difficile quando ci sono diverse fonti di disturbo e si deve fare un compito specifico.

Difficile anche quando ci sono altre persone con cui si comunica o peggio ancora quando si deve gestire un gruppo.

Dopo alcuni giorni di "tentativi" ho osservato come partendo dal corpo tutto diventa più facile.

Ho infatti cominciato a concentrarmi prima sulla postura, sollevando bene la testa ed aprendo le spalle e da qui espandevo la mia percezione in tutte le direzioni (interno ed esterno).

E' un allenamento da portare avanti ma che dà i suoi buoni frutti, in termini di centratura, focus ed una piacevole sensazione di espansione e benessere psico-fisico.


>>Continua a leggere "8.17 Presenza e Mindfulness (Esperimento)"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.98 of 5, 217 vote(s) 1886 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

4.17 Mente Vigile in un Corpo Rilassato

Scritto da Guido • Sabato, 28 gennaio 2017 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS


Settimana del mio compleanno in cui ho ripreso a studiare il materiale di Robert Bruce, l'esperto di energie australiano.

La mia routine si è arricchita con la tecnica delle Affermazioni, una serie di frasi autoipnotiche ripetute in stato di rilassamento per circa 10 minuti al mattino e 10 minuti alla sera.

E' una tecnica molto vecchia, per alcuni anche superata, ma se funzionava cento anni fa, funziona ancora adesso.

C'è qualcosa di più rapido? Possibile. Ma il buon vecchio condizionamento funziona sempre.

Io uso le affermazioni su mp3 con l'impostazione ripetizione continua, così non ho nemmeno da ripeterle e mi posso concentrare esclusivamente sulle sensazioni e sul rilassamento.

Altra strategia che usavo circa 15 anni fa ed ho rispolverato è il Brainwave Generator, un piccolo software che produce toni binaurali per condizionare il cervello ad un rilassamento vigile.

Funziona? Non funziona? Lo scoprirò con qualche mese di sperimentazione costante.

Mi sto dedicando sempre più a mantenere uno stato mentalmente vigile con il corpo molto rilassato per non addormentarmi.
Trovo molto difficile allenare questo stato con la posizione del loto, perchè è scomodo e la testa ciondola. 
E' più semplice in poltrona o disteso. L'unico inconveniente è che è più facile perdere coscienza.
Devo quindi alternare diverse modalità.



>>Continua a leggere "4.17 Mente Vigile in un Corpo Rilassato"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.91 of 5, 573 vote(s) 2179 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

1.17 Settimana ad Altissima Produttività con Todoist

Scritto da Guido • Sabato, 7 gennaio 2017 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
Prima settimana del mio Progetto Taiji...

L'anno scorso in questi giorni avevo cominciato a scrivere i miei report settimanali, quest'anno sono passato a tenere un report quotidiano su Evernote, che ho cominciato ad utilizzare in modo molto più efficiente per la progettazione e il recupero delle informazioni che mi servono.

Ero partito dalla produttività, facendo pulizia sul mio computer ed in casa. Quest'anno sono andato oltre.

Sono passato al sistema di produttività a pagamento Todoist Premium che trovo insuperabile per tenere traccia delle mille cose che ho da fare e per motivarmi a farle.

L'attività più praticata della settimana è stata la meditazione. Sono guarito da un'infiammazione al ginocchio, anche grazie all'intervento di un'amica shiatsuka e sono tornato a praticare a terra nella posizione siddhasana, che trovo molto comoda.


Il livello che sto raggiungendo è discreto con diverse manifestazioni energetiche spontanee di base.


Seduto in poltrona pratico ancora il rilassamento lungo per il condizionamento del Silva Mind Control. Questo sarà il progetto del prossimo bimestre, ma comincio a costruire solide fondamenta.


>>Continua a leggere "1.17 Settimana ad Altissima Produttività con Todoist"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.08 of 5, 144 vote(s) 2130 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

51.16 Nel 2016 Ho Imparato ad Essere Produttivo

Scritto da Guido • Giovedì, 22 dicembre 2016 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
Manca pochissimo a Natale e poco al nuovo anno. Tempo di bilanci e di nuove programmazioni.

Questa settimana mi sono lanciato nella programmazione delle attività del prossimo anno ed allo stesso tempo ho analizzato l'anno appena passato.

Ho raggiunto i miei obiettivi?

Gli obiettivi 2016 erano ambiziosi, recuperare la vista facendo regredire miopia ed astigmatismo e diventare un sognatore lucido abituale.

Non li ho raggiunti.

Che cosa ho imparato?

Ma ho imparato (e sto imparando) qualcosa di più importante. Sto imparando ad essere produttivo.

Nel corso degli anni ho accumulato tante informazioni, tantissime... libri, video, audio, articoli, siti web, ho parlato con centinaia di persone, italiane e no... ma queste informazioni rimanevano tali... rimanevano informazioni non applicate, o applicate malamente.

Ho imparato il valore dell'ordine. Essere ordinato nel mio ambiente e nelle mie cose (compresi desktop e mail) mi permette di fare ordine nella mia mente. Di avere un pensiero chiaro e focalizzato.

Vogliamo prenderci cura della nostra salute, della nostra energia e del nostro benessere, ma senza un piano ben strutturato e senza strategie di mantenimento ne riusciremo travolti... travolti dalla quotidianità e dalle abitudini radicate.

Ho imparato anche a mantenere un sistema rudimentale di diario con il report settimanale, a fare una revisione periodica di ciò che ho fatto.

Ciò mi ha permesso di mantenere una certa focalizzazione sui miei obiettivi.

Ho imparato a sviluppare una routine fondamentale di base per la salute di corpo e mente, ma soprattutto ho imparato utili strategie di produttività, grazie al libro Detto Fatto! di David Allen
.


>>Continua a leggere "51.16 Nel 2016 Ho Imparato ad Essere Produttivo"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.76 of 5, 194 vote(s) 2553 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!