Tecniche e Pratiche Energetiche per Corpo, Mente e Spirito

Stili ed Obiettivi della Meditazione

Scritto da Guido • Mercoledì, 21 settembre 2016
MeditazioneNon esiste un solo tipo di meditazione. Per cui quando qualcuno vuole cominciare a meditare deve sapere quello che desidera ottenere dalla meditazione.


Ci sono molti, molti differenti stili, con differenti obiettivi... e siccome tutte le forme di meditazione sono basate su stati alterati di coscienza, ci sono molti tipi differenti di stati alterati.

E allora quale tipo di tecnologia che costruisce un ponte fra le tue menti vuoi?E qual è il tuo obiettivo?


Rilassamento, preghiera, entrare nel silenzio per ricevere, imparare a connette gli emisferi destro e sinistro, visualizzazione, chiaroveggenza (remote viewing), chiarosenzienza (consapevolezza cinestesica a distanza), guarigione a distanza, manifestazione....


Ma prima di meditare occorre sedare la reazione fuga-combattimento.

E poi servono allenamento ed esperienza.


Ma il primo passo di ogni meditazione è sempre il rilassamento fisico...


... ad esempio qualcosa come il training autogeno (J. Schultz, 1922) o il rilassamento progressivo di E. Jacobson (1937) o il Relax Lungo di Josè Silva (1966).


Quando il meridiano Triplice Riscaldatore è sovraeccitato allora sono necessarie molte cose prima che si possa ottenere un buon rilassamento fisico.


E poi è importante comprendere tutti i benefici ed i vantaggi che si ottengono da quel tipo di meditazione per avere la motivazione per praticare con costanza fino all'ottenimento dei risultati attesi.


Il tipo di meditazione scelto deve poi includere le proprie convinzioni ed i propri valori.

Ad esempio la preghiera può essere un tipo di meditazione non adatta per un ateo.


Con le giuste condizioni si può costruire un ponte fra conscio ed inconscio.


>>Continua a leggere "Stili ed Obiettivi della Meditazione"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.96 of 5, 997 vote(s) 6421 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il Rilassamento Jacobson

Scritto da Guido • Martedì, 16 agosto 2016
Il rilassamento muscolare progressivo è conosciuto anche come rilassamento Jacobson, in onore del dottor Edmund Jacobson che sviluppò questa tecnica sistematica per raggiungere un profondo stato di rilassamento muscolare.

Jacobson scoprì infatti che ogni muscolo poteva essere rilassato, tendendolo prima per pochi secondi e poi rilasciandolo.

Tendendo
e rilasciando vari gruppi muscolari attraverso il corpo produce un profondo stato di rilassamento fisico, che può aiutare a migliorare la salute.

Jacobson riuscì a curare diverse patologie favorendo mediante il rilassamento una migliore circolazione sanguigna, patologie che variavano dalla pressione alta alla colite ulcerante.

Nel suo libro "Rilassamento Progressivo" il Dott. Jacobson sviluppò una serie di 200 esercizi di rilassamento muscolare ed un programma che prevedeva mesi per poter essere portato a termine.

Recentemente il sistema è stato semplificato ed abbreviato in 15-20 tecniche base.

Se praticato con costanza, i benefici non sono inferiori al sistema originale molto più complesso ed elaborato.
buzzoole code


>>Continua a leggere "Il Rilassamento Jacobson"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.80 of 5, 389 vote(s) 9904 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Teoria e Pratica del Neurofeedback

Scritto da Guido • Venerdì, 15 aprile 2016
Il neurofeedback è una metodologia finalizzata alla modulazione di alcune funzioni del sistema nervoso centrale, volta ad esempio a superare i problemi legati agli stati d'ansia o a migliorare drasticamente gli stati mentali determinati dalla meditazione.


L'obiettivo è quello di permettere ad una persona di regolare funzioni biologiche che normalmente non sono sotto il controllo volontario, come la frequenza cardiaca, la temperatura, l'attività muscolare, la resistenza elettrica della pelle, il ritmo alfa o theta cerebrale.


Mediante la rilevazione strumentale e la osservazione dell'andamento di una o più di queste funzioni, è possibile individuare quali atteggiamenti posturali, fisiologici ed emotivi siano associati alle modificazioni delle attività analizzate e quindi diventa possibile modificare queste funzioni in modo indiretto col solo ausilio della volontà consapevole.


Ad esempio si può variare la postura, il ritmo respiratorio, la posizione degli occhi (sguardo verso l'alto), il rilassamento dei muscoli del viso e del corpo...


>>Continua a leggere "Teoria e Pratica del Neurofeedback"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.76 of 5, 241 vote(s) 24097 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Problemi di Sonno? Prova Questo!

Scritto da Guido • Martedì, 5 aprile 2016

Otto Segreti per il Controllo del Sonno Istantaneo che Chiunque può Usare in Qualsiasi Momento.



Tutti quelli che non riescono a dormire hanno preoccupazioni o ansie nella loro mente...

Così la loro mente sta processando informazioni a livello conscio e inconscio invece di portarli in uno stato di sonno "profondo".

Oppure hanno guardato l'Alba dei Morti Viventi prima di andare a dormire e stanno scappando dagli zombies nei loro sogni.

Tutto ciò è molto facile da sistemare con...

1. Un'àncora pavloviana

2. Una semplice induzione ipnotica (30 secondi una volta acquisita)

3. Melatonina prima di andare a dormire

4. Triptofano prima di andare a dormire

5. Un bicchierino di vino rosso

6. Non guardare film dell'orrore prima di andare a dormire, ma leggi un libro spirituale

7. Indossa una maschera per gli occhi in modo che la luce non entri attraverso le palpebre. Anche una piccola quantità di luce (come una luce notturna) blocca la produzione di melatonina dalla ghiandola pineale.

8. EFT per abbattere ansie e preoccupazioni prima di andare a dormire. Non solo ti farà dormire meglio ma ti sentirai molto meglio a livello emozionale ed energetico.


>>Continua a leggere "Problemi di Sonno? Prova Questo!"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.85 of 5, 214 vote(s) 6977 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Meditare Non è Come Ti Hanno Detto...

Scritto da Guido • Giovedì, 31 marzo 2016
Ecco una semplice descrizione del classico processo di meditazione.


1. Stai immobile. L'immobilità esteriore porta all'immobilità interiore.

2. Rilassati. Solo lasciati andare.

3. Non dare attenzione a niente di particolare. Rimani sveglio.

4. Lascia che la felicità emerga spontaneamente.

Ma questo è un processo che non funziona! Almeno non per me. Per me questa non è meditazione... ma solo una parte del processo meditativo.

Noi abbiamo un corpo fisico.

Un corpo eterico (energetico).

Un corpo emozionale.

Un corpo mentale.


Il rilassamento fisico (eseguito correttamente) viene prima.
Sempre che non ci sia ancora da abbattere la tensione emotiva legata a qualche evento che causa stress.

A seconda del movimento delle energie occorre praticare un reset al sistema e fare in modo che le tecniche emozionali cancellino o riducano lo stress latente.

Questa è psicologia energetica... questa è medicina energetica e qui è dove le energie della guarigione intervengono.

Qui è dove è possibile eseguire le rotazioni della testa e del collo consigliate anche da Edgar Cayce.



>>Continua a leggere "Meditare Non è Come Ti Hanno Detto..."

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.89 of 5, 558 vote(s) 6798 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!