Il Sito che ha a Cuore la Tua Salute (e la Mia!)

Attivare fegato e reni

Scritto da 100Salute • Domenica, 22 gennaio 2012
In quasi tutte la pratiche energetiche si va a lavorare con gli organi per mezzo di immaginazione o sensualizzazione, sviluppando una sensazione di vibrazione spesso associata a calore.

Per prima cosa possiamo immaginare di attivare il fegato, sentendo il calore che si sviluppa dall'interno, un piacevole calore di guarigione e rilassamento, da mantenere per circa un minuto. Sentiamo il calore, sentiamo il formicolio e la sensazione di benessere che si amplifica sempre più.

Allo stesso modo possiamo lavorare sui reni, attivandoli con l'immaginazione per mezzo di calore e vibrazione.
Bisogna lavorare con spirito positivo e con l'intenzione di curare con amore ed aiutare questi organi nel loro gravoso compito di disintossicare tutto il corpo.

Il lavoro mentale per il ringiovanimento fisico prosegue con il mantenimento di immagini positive di salute radiante e vitalità, dobbiamo fare in modo che questa immagine sia ben impressa nel nostro subconscio in modo che possa manifestarla.


>>Continua a leggere "Attivare fegato e reni"

2039 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Sulla via del ringiovanimento

Scritto da 100Salute • Mercoledì, 18 gennaio 2012

La strategia del ringiovanimento parte dall'eliminazione delle tossine.

Per prima cosa è necessario alleggerire il lavoro del fegato e dei reni.
Bisogna inoltre eliminare i disturbi intestinali che aumentano il lavoro sulle ghiandole deputate alla depurazione del corpo.

Le malattie sono intossicazioni del corpo, la vecchiaia stessa è una malattia dovuta alla continua intossicazione del corpo, per cui per ringiovanire è necessario ripulire il corpo e renderlo nuovamente attivo.
Dobbiamo "ritornare come bambini", il nostro corpo deve tornare libero dalle tossine e pieno di vitalità.



Dobbiamo quindi cominciare con il ripulire il fegato, liberarlo dalle tossine e dalle "tensioni emozionali" connesse al fegato (ad esempio la rabbia). Una volta che il fegato sarà pulito ci sentiremo meglio mentalmente ed emozionalmente ed avremo voglia di mangiare meglio, di respirare meglio, di stare meglio, di prendere decisioni e fare azioni migliori.


>>Continua a leggere "Sulla via del ringiovanimento"

5925 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il pH dell'organismo

Scritto da 100Salute • Sabato, 30 luglio 2011 • Commenti 0 • Categoria: Nutrizione

Il pH dell'organismo indica il grado di alcalinità o acidità dei liquidi all'interno del corpo, come saliva, sangue ed urina. Ma può essere misurato anche nei tessuti o nelle feci solide.

Generalmente un organo sano tende ad avere un pH neutro, intorno a 7 con oscillazioni tra moderatamente acido o moderatamente alcalino. Il metabolismo cellulare tende a produrre naturalmente acidità, pertanto è necessario bilanciare con un'alimentazione tendente all'alcalino.

Il pH del sangue deve oscillare tra 7,1 e 7,8. Valori inferiori a 7,1 portano a infarto, arresto cardiaco e coma. Valori oltre 7,8 portano a convulsioni e spasmi. Il valore ideale è intorno a 7,4.

Il pH delle urine di un corpo sano è intorno a 8,1... ma in persone poco sane, valori superiori a 7,5 possono indicare la presenza di calcoli renali. Normalmente non si dovrebbe scendere sotto pH 7. Valori inferiori a 5 sono negativi, sia per il sovraccarico ai reni, sia per la possibile presenza di calcoli renali acidi. L'acidità delle urine può essere misurata facilmente per mezzo di cartine al tornasole acquistabili in farmacia.


>>Continua a leggere "Il pH dell'organismo"

2515 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

I reni

Scritto da 100Salute • Giovedì, 28 luglio 2011
I reni sono organi escretori dei vertebrati. Insieme alle vie urinarie costituiscono l'apparato urinario, che filtra dal sangue i prodotti di scarto del metabolismo e li espelle tramite l'urina.



Il settore della medicina che studia i reni e le loro malattie è chiamato nefrologia.
Nella medicina cinese i reni sono la sede della vita, ovvero dell'energia Jing. Questa energia determina la nostra vitalità e quando finisce, finisce anche la vita.
Il compito principale dei reni è quello di mantenere il corretto equilibrio idro-salino nell'organismo, nonché di assicurare ogni giorno, per mezzo delle loro unità funzionali, i nefroni, una costante depurazione dei circa 150-170 litri di sangue che, circolando, pervengono loro dalle arterie renali, sangue che poi, liberato di materiali di scarto e di liquidi in eccesso, passa nelle vene renali.

I reni non hanno solo il compito, tramite i nefroni, di eliminare i prodotti finali del catabolismo azotato e i prodotti tossici che vi giungono, ma anche quello di regolare il volume del liquido extracellulare e quindi il contenuto idrico dell'organismo e poi di regolare il pH ematico tramite riassorbimento ed eliminazione di bicarbonato.


>>Continua a leggere "I reni"

2785 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!