Tecniche e Pratiche Energetiche per Corpo, Mente e Spirito

16.17 La Tecnica del Pomodoro Aumenta Drasticamente la Mia Produttività

Scritto da Guido • Sabato, 22 aprile 2017 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS

Settimana molto intensa, grazie soprattutto all'utilizzo della tecnica di produttività del Pomodoro ed alla relativa misurazione dei tempi di pratica/lavoro.

Io utilizzo l'applicazione Productivity Challenge Timer che serve essenzialmente a migliorare la produttività ed a ridurre il tempo sprecato in attività inutili con un sistema interno di "gamification" ed il superamento progressivo di livelli.
Questa settimana ho ripreso ad utilizzarlo al pieno della sua efficienza e sto notando ottimi risultati.

MENTE

Ho praticato quasi un'ora al giorno di tecniche di meditazione in diverse sessioni ed ho cercato il più possibile durante il giorno di mantenere la presenza mentale. Sto andando bene ma ho ancora ampi spazi di miglioramento.
Continuo a condizionare le ancore del Silva Mind per "registrare" gli stati di coscienza e richiamarli a comando all'occorrenza.

EMOZIONI

Sto facendo una bella analisi profonda di tutti i miei limiti, le mie abitudini, i miei comportamenti e tutto ciò che mi impedisce di raggiungere i miei obiettivi. La strada verso il successo è costellata di tante trappole insidiose, tutte ben nascoste dentro di noi.

A livello energetico sto praticando il massaggio tibetano che è molto simile alla tracciatura dei meridiani di Donna Eden, anche se più semplice e sto sciogliendo i blocchi articolari con tecniche di "ricarica" (in russo zaryadka). Secondo Robert Bruce in corrispondenza delle articolazioni ci sono tantissimi piccoli chakra ed in questo modo vado a stimolarli tutti.

FISICO

Tramite un massaggiatore elettrico (shiatsu), costituito da un paio di testine oscillanti ho cominciato a massaggiare i tessuti profondi della parte alta della schiena in cui nonostante molto lavoro di scioglimento avverto ancora delle tensioni.

Almeno mezz'ora al giorno l'ho dedicata a tecniche di respirazione consapevole, con l'obiettivo di migliorare l'ossigenazione dei tessuti secondo le tecniche russe del metodo Buteyko.



>>Continua a leggere "16.17 La Tecnica del Pomodoro Aumenta Drasticamente la Mia Produttività"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.27 of 5, 11 vote(s) 1366 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

2.17 La Pratica dei Dondolii Elimina la Tensione

Scritto da Guido • Sabato, 14 gennaio 2017 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
Continuano studio e pratica delle tecniche energetiche ed in particolare del Taijiquan.

Continuo con le tecniche di base, non ho ancora cominciato a praticare la forma, ma sto allenando alcuni movimenti di dondolio, che sciolgono le tensioni nelle spalle e nelle anche.

Uno dei dondolii, che si chiama il dondolio dell'orso, ha il vantaggio di sviluppare la percezione e la concentrazione dell'energia nell'area pelvica. Io lo trovo assolutamente rilassante. E dove c'è il rilassamento fisico, l'energia può fluire meglio.

Anche il dottor Bates consigliava i dondolii per rilasciare le tensioni visive. Quindi faccio una tecnica utile sia per la vista sia per l'amplificazione energetica.

Oltre alle tecniche di scioglimento articolare non faccio altro che la meditazione in piedi con posture statiche, "sciogliendo" le tensioni nella parte alta del corpo e facendole scivolare nella zona addominale (dantian).

Per quanto riguarda il livello energetico sto meditando molto anche nella posizione seduta. Ogni giorno faccio un'asana dello yoga appositamente per sbloccare le tensioni nelle anche e poter arrivare il prima possibile alla posizione del loto (padmasana).


>>Continua a leggere "2.17 La Pratica dei Dondolii Elimina la Tensione"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.97 of 5, 450 vote(s) 4388 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

36.16 Un'Esplosione di Energia, Concentrazione e Produttività

Scritto da Guido • Giovedì, 8 settembre 2016 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
Non so se avete mai visto il film Limitless, ma io mi sto sentendo un po' come quando il protagonista Eddie Morra prende la pillola di NZT e le sue capacità cerebrali aumentano considerevolmente.

Credo che ciò sia dovuto alle piccole implementazioni che sto facendo durante la giornata, come bere più acqua, mangiare a colazione, attività fisica intensa e ridurre il più possibile la sedentarietà.


Oppure forse è il residuo dei 4 giorni di kung-fu della settimana precedente?

O il tempo dedicato al qigong? O alla respirazione ridotta in stile Buteyko?

Non lo so, ma proprio come all'inizio del film io non riesco più a sopportare disordine e sporcizia. Non mi devo sforzare per essere ordinato e produttivo... è una spinta interiore al fare.

Tutto finisce al suo posto, butto via l'inutile e pulisco, pulisco, pulisco.

Inoltre la mia forza di volontà è schizzata alle stelle.  Cose che non ho mai fatto prima. Io normalmente ero un gran disordinato e procrastinatore. Facevo le cose quando non potevo più rimandarle.


>>Continua a leggere "36.16 Un'Esplosione di Energia, Concentrazione e Produttività"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.90 of 5, 570 vote(s) 5203 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

33.16 Un'Ora al Giorno di Allenamento Fisico Intenso

Scritto da Guido • Giovedì, 18 agosto 2016 • Commenti 2 • Categoria: REPORTS
L'esperimento di questa settimana è stato quello di inserire nella mia routine un'ora di allenamento fisico intenso.

E con intenso intendo dire che doveva avere un'importante azione sul sistema cardiovascolare e sulla sudorazione.


A seguire una bella doccia fredda in stile Wim Hof e durante il giorno ho continuato con i 3 litri di acqua al giorno dell'esperimento della settimana precedente.

Materiale


  • Maschera per la respirazione ridotta

  • Trampolino - Rebounder

  • Applicazioni per lo Smartphone

  • "Path of Warrior" con serie di esercizi ispirati alle arti marziali, ed obiettivi di allenamento inerenti struttura, combattimento, resistenza, velocità e flessibilità.
    "Running" per la corsa (usando la maschera per la respirazione ridotta)

    Risultati attesi

    Aumento di energia e vitalità



    >>Continua a leggere "33.16 Un'Ora al Giorno di Allenamento Fisico Intenso"

    | Top Exits (0)
    Karma for this article:
    Current karma: 2.95 of 5, 1073 vote(s) 4618 hits
    Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

    21.16 Così Ho Raggiunto il Vuoto Mentale

    Scritto da Guido • Giovedì, 26 maggio 2016 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
    Finalmente ho cominciato a raggiungere un vuoto perfetto durante la meditazione.

    MENTE

    Meditazione

    Nelle ultime settimane mi sono dedicato a liberare la mente da tutti i pensieri, sviluppando uno stato puramente percettivo e senza filtri. Qui e adesso.

    Ho utilizzato molto le induzioni della prima parte del Silva Mind per ottenere un buon ritmo alfa stabile e poi l'approfondimento. Il tutto ancorato con un particolare mudra delle mani.

    Poi sono passato al ritmo respiratorio Buteyko, calmo e regolare, poca aria ed un respiro rallentato. E da qui come un ponte il respiro mi ha traghettato verso il vuoto mentale.

    Ho percepito una grande espansione di me stesso tutto attorno a me... nello spazio, ma senza spazio. Una sensazione difficile da spiegare a parole, ma uno stato molto molto bello.
    Vuoto... ma totalmente pieno.

    A volte quando perdo lo stato ritorno alla consapevolezza del respiro.  Continuerò nelle prossime settimane a stabilizzare lo stato.


    Mindfulness

    Pratica di segment intending durante la giornata, soprattutto applicata all'esecuzione di tecniche energetiche.


    >>Continua a leggere "21.16 Così Ho Raggiunto il Vuoto Mentale"

    | Top Exits (0)
    Karma for this article:
    Current karma: 2.72 of 5, 223 vote(s) 5589 hits
    Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!