Tecniche e Pratiche Energetiche per Corpo, Mente e Spirito

7.17 Osservare i Pensieri in Meditazione (Esperimento)

Scritto da Guido • Sabato, 18 febbraio 2017 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
Ho ripreso la bella abitudine di fare un esperimento alla settimana ed ho cominciato con la meditazione.

L'esperimento di questa settimana consisteva nell'osservare i miei pensieri per un'ora di pratica al giorno. Si trattava quindi di una tipologia di meditazione molto semplice.

Quando chiesi al mio primo maestro di kung fu una tecnica per meditare, lui mi guardò, sorrise e mi disse "osserva i tuoi pensieri come se fossero nuvolette nel cielo, che passano e vanno via". Nessuna indicazione su postura, respirazione o posizioni delle mani. Dritto al sodo.

E così dopo una settimana di pratica (7 ore, con una media di un'ora al giorno) queste sono le mie osservazioni.

1. I pensieri sono come nuvole

Io sono immerso in un mare di pensieri, di energia pensante e pulsante. Questa è la metafora che ho utilizzato nella settimana di pratica.

2. Spostamento di coscienza


A seconda di come io sposto la mia coscienza, cambia il controllo dei pensieri.


  • Se la mia attenzione è principalmente nel corpo fisico i pensieri non ci sono o sono rarissimi.

  • Stessa cosa se sposto la mia attenzione sul campo energetico ed osservo il movimento dell'energia e le sue manifestazioni.

  • Ma quando sposto la mia attenzione sul puro piano mentale i pensieri aumentano perchè questo è il loro piano, il loro livello di esistenza.



>>Continua a leggere "7.17 Osservare i Pensieri in Meditazione (Esperimento)"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.99 of 5, 311 vote(s) 22759 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La Ruota del Tempo di Carlos Castaneda

Scritto da Guido • Mercoledì, 17 agosto 2016
10 Principi Fondamentali sulla Vita, la Morte e l'Universo secondo gli sciamani dell'Antico Messico.

Questo libro raccoglie la maggior parte degli insegnamenti dello sciamano indio Don Juan divulgati dall'antropologo Carlos Castaneda nei suoi libri.

Per chi volesse avvicinarsi per la prima volta alla favolosa via dei Toltechi consiglio di cominciare con questo libro perchè dà una panoramica e una visione di insieme, che possono poi essere approfonditi passo-passo.

Dieci sono i principi fondamentali illustrati nel libro.

1. La Via che scegli deve avere un cuore

La tua "Via" ha un cuore? Dobbiamo seguire solo percorsi che sentiamo dentro, che hanno un qualcosa di profondo... un cuore. Molte volte ho seguito strade che mi sembravano utili, ma non avevano un cuore, non risuonavano profondamente con me... e dopo un po' le ho abbandonate.

Ma quando trovi una strada, un cammino, una via... che ha un cuore... allora seguila fino in fondo. Ad esempio in passato avevo cominciato a studiare il taiji, ma non aveva un cuore. Mi veniva insegnato in modo meccanico, freddo, estetico... non mi piaceva.  Ora invece ho trovato un insegnante che è un vero pazzo e il suo modo di affrontare le arti marziali interne è fenomenale!

2. La vita è un gioco

Noi siamo giocatori che fanno esperienza in questa vita, ma troppo spesso ci identifichiamo con il gioco, ci attacchiamo alle cose, alle persone, alle situazioni, ai risultati.

3. La lotta


Dentro di noi c'è un'eterna lotta tra la nostra coscienza e le nostre abitudini, i comportamenti, i modelli di pensiero controllati dall'inconscio. Una lotta tra evoluzione ed involuzione.
Così dobbiamo prenderci la responsabilità di questa lotta interiore e crescere e migliorare giorno per giorno.

4. La percezione del guerriero

Noi divendiamo ciò che alimentiamo con il nostro pensiero, la nostra energia e le nostre azioni. In pratica noi diventiamo ciò su cui ci focalizziamo. Se siamo concentrati sul miglioramento costante, questa sarà la nostra direzione, ma se abbiamo solo pensieri di depressione allora questa sarà la nostra meta.

5. Il potere del momento

In un battito d'occhi possiamo prendere decisioni importanti e lasciarci alle spalle tutto. Possiamo cambiare città, cambiare lavoro, cambiare amicizie, cambiare modo di agire, perfino di pensare.

E' il potere del momento, quel momento in cui la volontà si allinea con lo spirito e prendiamo una nuova direzione. E se non ci piace? Possiamo sempre imprimere una nuova direzione.


>>Continua a leggere "La Ruota del Tempo di Carlos Castaneda"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.91 of 5, 900 vote(s) 5584 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il Sistema Nervoso come Strumento della Coscienza

Scritto da Guido • Mercoledì, 16 settembre 2015
Il Sistema Nervoso è lo strumento attraverso cui la Coscienza agisce sul corpo.

Allo stesso modo lo stato di salute del sistema nervoso influisce sul livello di coscienza dell'individuo.

La salute del sistema nervoso è un ottimo indicatore del livello psicofisico. Ma non si tratta di un indicatore stabile.

Durante la giornata a seconda dei livelli di stress il suo funzionamento oscilla costantemente.

Per sviluppare lo spirito, la coscienza, occorre avere un sistema nervoso stabile ed in piena salute.

Quello che viene in aiuto qui è la meditazione attiva o visualizzazione.

Non solo una visualizzazione (canale visivo), ma una completa sensualizzazione, ovvero l'utilizzo di tutti i canali sensoriali interni (soprattutto il cinestesico, o tattile).


>>Continua a leggere "Il Sistema Nervoso come Strumento della Coscienza"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.86 of 5, 216 vote(s) 7415 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La Meditazione in Ogni Momento

Scritto da Guido • Martedì, 11 agosto 2015
Sto praticando giornalmente la mindfullness, la presenza mentale e la trovo davvero tosta.

Una delle tecniche su cui mi alleno è di mantenere la mia attenzione contemporaneamente su tre punti: me stesso, l'ambiente in cui sono e ciò che sto facendo.

Contemporaneamente sto leggendo il libro di Swami Muktananda "I segreti del viaggio interiore".

In pratica cerco di restare presente più a lungo possibile in ogni cosa che faccio, di rimanere nel qui e ora, senza che la mia mente divaghi.

Si tratta di una sorta di meditazione, perchè la parola meditazione non rappresenta una pratica, ma uno stato.

Per uscire dalla meccanicità delle abitudini e dei comportamenti è necessario allenarmi in questa impresa da Sisifo.

Chi era Sisifo?
Ah ecco...

Secondo la mitologia greca Sisifo era un uomo molto intelligente e astuto, talmente scaltro che decise di sfidare gli dei, ma venne da questi punito. 


Zeus decise infatti che Sisifo avrebbe dovuto spingere un masso dalla base alla cima di un monte.

Tuttavia, ogni volta che Sisifo raggiungeva la cima, il masso rotolava nuovamente alla base del monte.

Ogni volta, e per l'eternità, Sisifo avrebbe dovuto ricominciare da capo la sua scalata senza mai riuscirci.

E se infine, dopo tanti sforzi, fosse riuscito nella sua opera? Puoi immaginare la sua felicità?


>>Continua a leggere "La Meditazione in Ogni Momento"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.03 of 5, 127 vote(s) 3714 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!