Tecniche e Pratiche Energetiche per Corpo, Mente e Spirito

15.17 Meditazione e Recupero della Vista

Scritto da Guido • Sabato, 15 aprile 2017 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
Con un maggiore ordine nei miei spazi, nei miei files e nel mio Evernote, sono riuscito a recuperare una maggiore chiarezza ed a dare nuovo lustro ai miei progetti.

A livello mentale sto dedicando molto tempo alla meditazione ed all'osservazione dei pensieri con un buon controllo mentale. Sembra una stupidaggine, ma la mente deve essere allenata allo stesso modo del corpo fisico, in modo graduale e progressivo. Non si può arrivare a meditare per lunghi periodi con un'elevata qualità di pratica senza un condizionamento adeguato.

Così mentre continuo ad allenare la mia concentrazione nelle attività quotidiane con la presenza, pratico l'osservazione distaccata dei pensieri, ricavandone anche qualche utile idea.

Sto facendo anche una lunga lista di tutte le cose che voglio cambiare e migliorare di me stesso, ma anche di tutte le cose che mi hanno impedito e ancora mi impediscono di raggiungere i miei obiettivi, come ad esempio la vista.


>>Continua a leggere "15.17 Meditazione e Recupero della Vista"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: none, 0 vote(s) 668 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

14.17 Attivare i Chakra delle Mani

Scritto da Guido • Sabato, 8 aprile 2017 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
L'esperimento della settimana è stato quello di sensibilizzare i centri psichici delle mani ed immaginare di sentire una sfera di energia tra le mani.

Questo è un semplice esercizio comune sia al Pranic Healing che a molti altri stili di tecniche energetiche e qigong e consiste nel sentire una palla di energia tra le mani per stimolare il flusso tra i palmi.

Così dopo aver sfregato i palmi tra loro li ho tenuti ad una distanza variabile tra i 10 ed i 30 cm cercando di percepire tutte le sensazioni possibili: formicolio, calore, una leggera pressione.

La palla è percepita come gommosa, elastica, la schiaccio e la espando. E' persino divertente.

Un altro giochino è stato quello di proiettare l'energia da un dito sul palmo della mano disegnando figure geometriche o semplicemente sentendo la leggera pressione muoversi.

Non sono giochi energetici nuovi, ma ogni volta sperimento una maggiore intensità ed una migliore percezione, forse perchè il cervello impara a sintonizzarsi meglio su questo tipo di sensazioni.


>>Continua a leggere "14.17 Attivare i Chakra delle Mani"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 5 of 5, 1 vote(s) 1022 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

13.17 Sperimentazione con l'Estensione dell'Aura

Scritto da Guido • Sabato, 1 aprile 2017 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
Questa settimana ho fatto qualche sperimentazione sull'estensione dell'aura.


Studiando il libro di Choa Kok Sui ho voluto mettere alla prova la tecnica di scansione dell'aura e devo dire che inizialmente ero un po' scettico. Ma ho sospeso il giudizio ed ho provato varie volte.

Non so, magari è la suggestione, ma effettivamente a me è sembrato di sentire una variazione di pressione e di intensità di formicolio sul palmo delle mani a 3 distanze.

In media ho percepito differenze a circa 3 metri per l'aura esterna, a circa un metro per l'aura della salute ed a circa 20 cm per l'aura interna.

Le settimana prossima sperimenterò la pratica della sensibilizzazione delle mani attraverso la manipolazione della sfera di prana. Intanto continuerò a sperimentare con l'estensione dell'aura.

Sto consolidando inoltre una serie di interessanti piccole abitudini e cercando di sviluppare la mia consapevolezza e migliorare la mia pratica di meditazione.


>>Continua a leggere "13.17 Sperimentazione con l'Estensione dell'Aura"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 5 of 5, 3 vote(s) 1325 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

12.17 Il Mattino Ha l'Oro in Bocca

Scritto da Guido • Sabato, 25 marzo 2017 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS
Questa settimana ho cominciato un altro esperimento: quello di alzarmi mezz'ora prima al mattino e cioè alle 6.30, in modo da poter fare una sessione di meditazione anche prima di andare al lavoro.

Inoltre anche un proverbio dice "Il mattino ha l'oro in bocca!" e mi sembra che questa frase la ripetesse anche il mentore di Jerry McGuire, il film di Tom Cruise.

Così ho potuto aumentare il tempo dedicato alla meditazione... e penso proprio che il prossimo obiettivo sarà di alzarmi almeno alle 6.00... ma non ancora nella settimana che viene.

Intanto mi sto allenando nella presenza mentale o mindfulness e sto utilizzando alcuni esercizi dal libro Risveglio di Salvatore Brizzi. Al termine di ogni capitolo ci sono degli esercizi pratici con dei triggers, ovvero delle situazioni che dovrebbero far scattare il nuovo stato di coscienza.

Attualmente gli esercizi che porto avanti, non senza difficoltà sono:


  • presenza mentre mi vesto/svesto

  • presenza ogni volta che attraverso una porta

  • presenza ogni volta che entro o sono nella zona bagno

Non è affatto facile, ma è una bella sfida con me stesso e con i miei stati di semi-incoscienza. Inoltre per cambiare alcune abitudini è comportamenti è necessario riprendere il controllo.



Risveglio



Con gli esercizi delle antiche scuole esoteriche

Voto medio su 51 recensioni: Da non perdere
€ 17




>>Continua a leggere "12.17 Il Mattino Ha l'Oro in Bocca"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.43 of 5, 7 vote(s) 1290 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La Scansione dell'Aura

Scritto da Guido • Giovedì, 23 marzo 2017 • Commenti 0 • Categoria: GUARIGIONE PRANICA
La scansione dell'aura è un set di 3 tecniche del Pranic Healing che si apprende nel livello base, subito dopo aver sensibilizzato i chakra delle mani.

Secondo la teoria del Pranic Healing esistono 3 livelli dell'aura:


  • aura esterna

  • aura della salute

  • aura interna

Quella più importante su cui lavorare è l'aura interna, quella più vicino al corpo, ma è bene prendere consapevolezza anche degli altri 2 strati.

L'operatore rimane concentrato sui palmi delle mani e si dispone inizialmente tra i 3 e 4 metri muovendosi verso il soggetto da scansionare e cercando di percepire il primo strato aurico, quello più esterno, fin quando sente una leggera pressione o un aumentato formicolio. Normalmente viene percepita ad 1-2 metri, ma molto dipende dallo stato mentale e di salute del soggetto.


La stessa tecnica è usata nel primo livello del metodo russo elaborato da Bronnikov per l'attivazione del "biocomputer".


>>Continua a leggere "La Scansione dell'Aura"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.50 of 5, 16 vote(s) 1393 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!