Tecniche e Pratiche Energetiche per Corpo, Mente e Spirito

Settare 3 Priorità al Giorno - L'Importanza della Pianificazione

Scritto da Guido • Mercoledì, 22 marzo 2017 • Commenti 0 • Categoria: STRATEGIE
Una buona abitudine da sviluppare è quella di fermarsi ogni sera a fare il punto della giornata e settare le priorità per il giorno successivo.

E' essenziale ridurre a 1, max 3 le cose essenziali da fare, in modo da poterle fare subito, in fretta e poi dedicarsi ad altro... ma solo dopo averle portate a termine.

Perchè è importante? Perchè spesso rimaniamo presi nel turbine degli imprevisti o delle mille attività quotidiane e solo a fine giornata ci ricordiamo di non aver fatto nulla per portare a termine i progetti che ci stanno tanto a cuore.

Io mi sono dato l'obiettivo di farlo ogni sera e tengo anche traccia di questa attività in quanto la mia idea era ed è ancora di renderla un'abitudine perfettamente integrata nelle mie routines e non una cosa che posso fare o meno.

Ci sono tanti modi per farlo...


  • un grosso foglio da mettere sul tavolo con le 3 priorità per il giorno dopo

  • scrivere le priorità su una lavagna magnetica davanti alla scrivania e/o vicino alla porta

  • dei post-it

  • dei post-it virtuali da mettere sul desktop

Come faccio io?

Ho due possibilità. Una è la lavagna magnetica. L'altra è Todoist.


>>Continua a leggere "Settare 3 Priorità al Giorno - L'Importanza della Pianificazione"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.10 of 5, 20 vote(s) 3730 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

11.17 Meditazione e Beatitudine Interiore

Scritto da Guido • Sabato, 18 marzo 2017 • Commenti 0 • Categoria: REPORTS

Siccome la settimana precedente mi sono fatto prendere dalle lingue straniere, questa volta ho ripetuto l'esperimento della meditazione.

Piano piano sto raffinando la mia tecnica, utilizzando anche un sistema di "scorciatoie" ed ancoraggi di stato presi dal Silva Mind Control... come il conteggio 3-2-1, l'approfondimento e la tecnica delle 3 dita.

Sto sperimentando anche la tecnica contro l'insonnia per scendere in stati mentali sempre più profondi. Anche qui si tratta di una forma di Dharana in cui la mente è portata ad osservare una lunga serie di numeri discendenti sullo schermo mentale, associati al comando "più profondo".

Quando parlo di meditazione non intendo la visualizzazione e non intendo nemmeno la concentrazione, ma quel piacevole stato di sospensione.

Sospensione è la parola che per ora mi sembra più appropriata. La mente è sospesa, senza pensieri ed in uno stato di beatitudine, non interessa più il tempo della pratica... è proprio una sensazione di grande benessere e centratura psicofisica.

Il corpo è rilassato, la mente è rilassata e percepisco una sensazione di vibrazione diffusa e di espansione. Molto bello e sicuramente un'abitudine da mantenere ed una pratica da approfondire.

Questa settimana inoltre ho fatto qualche test per la personalità e li ho trovati molto azzeccati, soprattutto il MIBT, ma anche il test sui 4 temperamenti.



>>Continua a leggere "11.17 Meditazione e Beatitudine Interiore"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 2.88 of 5, 26 vote(s) 1270 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Le 5 Tecniche Base del Pranic Healing

Scritto da Guido • Giovedì, 16 marzo 2017 • Commenti 0 • Categoria: GUARIGIONE PRANICA
Il Primo Livello del Pranic Healing insegna essenzialmente le basi del metodo, che consistono nell'attivare i centri psichici delle mani (chakra), ma soprattutto nel purificare ed energizzare.

La purificazione energetica (o pulizia energetica) è necessaria per favorire l'assorbimento dell'energia e velocizzare l'eventuale guarigione.

Da buon sperimentatore sto studiando ed applicando il libro Miracoli con il Pranic Healing di Choa Kok Sui una tecnica alla settimana ed ho cominciato proprio dal primo livello che è
costituito da 5 Tecniche di Base:

1. Sensibilizzare le mani

2. Scansione dell'aura interna

3. Spazzare o ripulire in modo generale o localizzato

4. Energizzare e proiettare prana

5. Stabilizzare il prana proiettato.


>>Continua a leggere "Le 5 Tecniche Base del Pranic Healing"

| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.22 of 5, 51 vote(s) 1559 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!