Tecniche e Pratiche Energetiche per Corpo, Mente e Spirito

Il Segreto delle Arti Marziali Interne

Scritto da Guido • Martedì, 3 maggio 2016 • Categoria: ARTI MARZIALI INTERNE


TaijiquanLe Arti Marziali Interne sono un gruppo di discipline caratterizzate da un approccio "interno", integrato fra mente, energia e corpo fisico.

Fra le Arti Interne possiamo ricordare il Taijiquan (Tai Chi Chuan), il Bagua (Pa Kua), lo Xingyiquan, l'Yiquan ed anche il Wingchun.

Ma molte di queste discipline, soprattutto qui in Occidente, vengono insegnate e praticate senza i principi interni. Sono belle, sono eleganti, anche efficaci nel combattimento, ma manca un pezzo... il pezzo forte.

Il segreto delle arti marziali interne sta nell'approccio energetico, nello studio e nella manifestazioni di determinate correnti energetiche chiaramente percepibili all'interno del corpo.

Dopo oltre 20 anni di pratica, ora mi sto orientando sempre più verso questi aspetti misteriosi dell'energia, del qi (chi).

Voglio scoprire cosa c'è dietro veramente e voglio comprendere perfettamente i meccanismi dell'energia applicati al movimento ed al combattimento.

Io non credo che il taijiquan sia solo un metodo alternativo per fare fitness, per mantenersi in salute, non credo nemmeno che sia una ginnastica per anziani o un metodo di meditazione in movimento. C'è molto di più dietro.

Il Taijiquan è un metodo per coltivare ed utilizzare l'energia interna. Percepire, sentire e manifestare all'esterno. Se non c'è questo, a mio avviso, è solo una brutta copia dell'autentica Arte.


C'è un'energia che può fluire come acqua nel corpo.
Un'energia che è solo potenziale in chi non sa mobilizzarla.
Un'energia che sale dai piedi e si diffonde nel resto del corpo.
Un'energia che si può e che si deve sentire... non immaginare, sentire... è differente.

La prima cosa da fare è riconoscerla, sapere che c'è. All'inizio è un po' un atto di fede, di convinzione.
Ma se non crediamo all'energia allora ogni tecnica od esercizio sarà filtrato dalle nostre convinzioni e sarà inutile e vano.

La seconda cosa è cominciare a stimolarla, ad attivarla, a risvegliarla.
Dopo di che si passa a mobilizzarla, a dirigerla nel corpo con la nostra volontà.
Ed infine si espande e si fa crescere.

Ah... e il segreto? Comincia con un atto di fede.

Nei mie prossimi articoli sul taijiquan, parlerò del mio percorso alla scoperta di quest'arte eccezionale, soprattutto in relazione alla forma 37 Passi del maestro Zheng Man Qing.
Sono proprio curioso di vedere dove mi porterà questo viaggio.


Se l'articolo ti è stato utile, ti chiedo di lasciarmi un commento. Se non ti è piaciuto ogni tipo di feedback è comunque ampiamente gradito, utile per migliorare il servizio del blog di 100Salute. Grazie!
| Top Exits (0)
Karma for this article:
Current karma: 3.00 of 5, 391 vote(s) 235728 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
If you enter your twitter name, your timeline will get linked to your comment.


I commenti sottoposti sono soggetti a moderazione prima di essere mostrati.