5 principi per una crescita personale

Comment

Benessere

Cosa è la crescita personale? La crescita personale è il miglioramento di se stessi, in tutte le eccezioni possibili, sia fisiche che, soprattutto, di prestazioni mentali e di incremento della propria capacità di produrre, di fare di più con minore fatica. Molte volte le persone hanno grandi progetti, prospettive, obiettivi che poi si perdono strada facendo. Sono tante le persone che cominciano cento cose e non ne portano a termine una. Come fare a migliorare noi stessi, a crescere sotto tanti aspetti e arrivare a ritrovare se stessi rinnovati e migliori? Se si vuole rimettere in discussione se stessi, la prima cosa in assoluto è avere la consapevolezza di quelli che sono i limiti, i difetti, le cose da migliorare, quelle che ci impediscono di arrivare dove desideriamo. Avere un programma in testa da realizzare e riuscire a portarlo a termine significa anche aumentare l’autostima, sentirsi intimamente meglio, persone migliori.La Crescita Personale passa per diversi cambiamenti profondi ma soprattutto attraverso una rivoluzione nel modo di ragionare e di essere; sono identificabili in 5 i principi fondamentali attraverso i quali puoi realizzare la tua crescita personale, che possiamo riassumere in:

  1. Non procrastinare
  2. Comprendere che le linee rette in natura non sono frequenti. La linearità del successo realmente non esiste
  3. Concentrarsi in piccoli progressi quotidiani
  4. Identificare l’essenziale e concentrarsi su di esso
  5. Non rifuggire il disagio ma accettarlo.
  6. Andiamo ora vedere i vari punti essenziali per la tua crescita.

I principi fondamentali della crescita personale

Procrastinare è la cosa peggiore, quella che ti fa entrare nel circolo vizioso del fare meno possibile e generare sensi di colpa. Non rinviare mai le cose da realizzare. Il segreto sta nell’imparare a organizzarsi e programmarsi con i giusti tempi. Se ti dai una quantità eccessiva di obiettivi quotidiani, finirai certamente per dover rinviare qualcosa e questo non va affatto bene. Fai un programma di attività quotidiane ordinate per priorità ma che sia realistico e porta tutto a termine nella giornata, a qualunque costo.

Non aspettarti risultati lineari tipo formula che da tanto si ricava tanto. Spesso l’impegno profuso pare non dare risultati, che possono giungere all’improvviso anche a distanza di tempo, se si mantiene l’impegno quotidiano. Per ottenere risultati, non puoi perseguire il totale in una sola volta: devi concentrarti su piccoli obiettivi quotidiani, ciascuno dei quali sarà un gradino verso la realizzazione dei tuoi progetti. Procedendo con piccoli passi arriverai gradualmente al risultato, alla realizzazione anche di grandi progetti che ti sembrerà impossibile raggiungere perseguendo il risultato totale o niente, questo è il modo migliore per non realizzare quello che desideri.

Quasi sempre le cose sono composte da una parte essenziale ed altre di corollario con poca importanza e che comunque rappresentano solo una dispersione di energie. Identifica le cose essenziali che possono condurti al raggiungimento del risultato e nello stesso modo identifica il resto che non è essenziale e che devi eliminare dai tuoi sforzi per non sprecare risorse che possono essere indirizzate, concentrate sul vero obiettivo. Nella realizzazione dei tuoi progetti ti si presenteranno problemi, situazioni che creeranno in te un disagio. Questo non deve essere aggirato, ritornerà in un altro momento e rappresenta un ostacolo al raggiungimento dei risultati. Devi affrontare il disagio, accettarlo come un elemento inevitabile e lo risolverai. Se cerchi di sfuggire, ti seguirà come un fantasma e impedirà, alla fine, la piena realizzazione dei risultati. Se segui questi principi ti renderai conto che avrai realizzato un vero cambiamento in te, che avrai realizzato una tua crescita personale e ti sentirai meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *